Archivi categoria: Sistemi di Controllo Globale

AUSCANNZUKUS I cinque occhi Echelon

ECHELON

Echelon (parola di origine francese, in italiano scaglione) è una denominazione utilizzata dai media e nella cultura popolare per descrivere la raccolta di signal intelligence (SIGINT) e analisi dei segnali gestita per conto dei cinque stati firmatari dell’accordo UKUSA di sicurezza (Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e gli Stati Uniti, noto come AUSCANNZUKUS o cinque occhi). È stato anche descritto come l’unico sistema software che controlla il download e la diffusione della intercettazione di comunicazioni via satellite.

Per estensione, la Rete Echelon indica il sistema mondiale d’intercettazione delle comunicazioni private e pubbliche.

Il sistema venne per la prima volta portato all’attenzione pubblica dal direttore dell’Omega Foundation, Steve Wright, quando firmò il rapporto della STOA (Scientific and Technologies Options Panel of the European Parliament) sull’argomento, dal titolo Prison technologies: An Appraisal of the Technologies of Political Control: da quel momento indagini del Parlamento europeo, e non solo, approfondiranno ed estenderanno la ricerca sull’argomento.

Fonte: Wikipedia  Continua la lettura

Annunci

Cosa è Carnivore?

carnivore

Carnivore (conosciuto anche come DCS1000 che significa Digital Collection System) è il nome dato ad un sistema, analogo ad un network tap, implementato dall’FBI (Federal Bureau of Investigation), nei suoi laboratori di Quantico (Virginia). Grazie all’utilizzo di questa tecnologia le e-mail vengono controllate così come le conversazioni telefoniche. È una forma di controllo di polizia.

Questo sistema è stato messo in funzione dai servizi segreti americani nel periodo immediatamente successivo all’attacco al World Trade Center l’11 settembre 2001 per controllare il traffico in rete e prevenire ulteriori attacchi terroristici.
Con questa piattaforma è possibile intercettare il traffico sui protocolli di navigazione HTTP, FTP, SMTP, e POP3, inviato o diretto a tutte le porte.
L’esistenza di Carnivore viene resa nota il 4 luglio 2000, quando il quotidiano statunitense Wall Street Journal scrive per la prima volta dell’esistenza di Carnivore, nello stesso periodo in cui il senato americano stava dibattendo sul suo possibile impiego.
Soltanto il 26 ottobre 2002 il governo USA concede il via libera per l’utilizzo su larga scala come conseguenza dell’attacco all’America. DCS1000 da allora viene, infatti, inserito all’interno del pacchetto di misure anti-terrorismo chiamato Patriot per contrastare il terrorismo mondiale ed in particolare l’organizzazione di Al-Qaeda. Il progetto Carnivore è derivato da una precedente esperienza molto simile denominata “Omnivore”, che già permetteva di focalizzare l’attenzione su un particolare utente, controllarlo in ogni suo movimento nel cyberspazio oltre a consentire un’analisi approfondita su tutta la posta elettronica, e dal sistema di sorveglianza “Echelon”, messo in atto dalla National Security Agency (NSA) durante il periodo della Guerra Fredda.
Si tratta, quindi, di un programma in grado di filtrare i pacchetti di dati che transitano tra l’utente e il provider e di ricostruire i messaggi scambiati: posta elettronica, pagine web visitate e conversazioni in diretta (chat).
Carnovire può essere definito come uno sniffer, con la differenza che i normali sniffer permettono a chiunque l’accesso come amministratore per controllare il flusso di dati il tipo di indagini che si stanno svolgendo; questo sistema, invece, analizza il traffico della rete solo dopo averlo copiato: in questo modo nessuno può conoscere la quantità e il tipo di informazioni intercettate.

Fonte: Wikipedia