Archivi categoria: Tecnologia

Smart home pericolosa: serve più sicurezza

Smart.house

I dispositivi per la smart home in vendita non sarebbero sufficientemente blindati dalle azioni di malintenzionati: lo sostiene un’azienda di sicurezza.

Il mercato delle smart home è in rapida espansione: sempre più persone acquistano, infatti, termostati intelligenti, serrature gestibili da remoto, strumenti per la videosorveglianza e molto altro ancora. Ma questi ritrovati tecnologici, pronti a regalare qualche comodità in più in ambiente domestico, sono davvero sicuri? Non propriamente, almeno secondo quanto spiegato dalla società di cyber-sicurezza Synack: il settore deve mirare a una maggiore consapevolezza dei rischi per l’utente.

A quanto sembra, i dispositivi pensati per rendere la casa più sicura potrebbero essere invece veicolo d’accesso per i malintenzionati. Secondo Synack, infatti, man mano che il mercato si espande accrescono le azioni dei criminali informatici, pronti a manomettere i terminali smart connessi in Rete per ottenere dati sensibili sull’utente o pianificare al meglio al meglio un furto.

Fonte: WebNews  Continua la lettura

Gli hacker possono spegnere una Jeep a distanza

motori

Charlie Miller e Chris Valasek hanno scritto un software che consente di controllare una Jeep Cherokee da diversi chilometri di distanza.

Abbassare la temperatura dell’aria condizionata, accendere la radio a tutto volume e attivare i tergicristalli. Queste sono alcune cose che si possono fare a distanza, sfruttando una grave vulnerabilità individuata da due hacker nel sistema di infotainment Uconnect installato sulle Jeep Cherokee di Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Gli esperti di sicurezza Charlie Miller e Chris Valasek hanno effettuato una dimostrazione sul campo, sottolineando che il bug consente di eseguire azioni molto più pericolose, come disattivare i freni e spegnare il veicolo in mezzo ad un’autostrada.

Fonte: WebNews  Continua la lettura